image-391

Catania Family Lab

info@cataniafamilylab.it

Vai a Facebook

Cercaci su Instagram

 

COLLEGAMENTI VELOCI


facebook
instagram

Il magazine delle famiglie


facebook
instagram
phone
messenger
whatsapp

Idee, news e informazioni utili

Quando riprendere l'attività fisica dopo il parto?

08-11-2020 15:14

Alessandra Drago

Gravidanza e post parto, I professionisti, Fisioterapista, attività fisica nel post parto, diastasi addominale,

Quando riprendere l'attività fisica dopo il parto?

Quando iniziare l'attività fisica dopo il parto? Le indicazioni della fisioterapista.

attivita-fisica-nel-post-parto-catania-family-lab-.png

Il parto è un’esperienza  intensa, meravigliosamente travolgente ed impegnativa sia ad un livello emotivo che fisico.
Durante la gravidanza il corpo si trasforma lentamente per accogliere nuova vita e per accudirla nei mesi successivi.

 

Oggi si diventa madri più grandi e più  consapevoli, ma anche se mente e cuore sono giovani, i tessuti sono meno elastici, spesso molto tonici e definiti.

 

Contrariamente a quello che si crede, essere molto sportive predispone alla diastasi, perché i muscoli fanno da guaina che contiene e protegge gli organi interni, ma se non sono cedevoli durante la crescita del  feto non possono che separarsi e diastasare.

 

POTREBBE INTERESSARTI: Pancia sporgente dopo il parto? Potrebbe trattarsi di diastasi

Quali sono i suggerimenti per riprendere la forma fisica nel post parto?

 

Sicuramente riprendere immediatamente la nostra autonomia anche nel post cesareo.
Camminare e prendersi cura del proprio bambino è un’attività più che intensa nelle prime 6 settimane, va evitato qualsiasi altro sforzo e sicuramente evitati i pesi.

 

Trascorso questo periodo consiglio una valutazione specifica ed in caso di diastasi (che comunque nel primo anno post parto tende spontaneamente a regredire) andrebbe fatta ginnastica ipopressiva per:

 

  • ripristinare  la postura
  • riprendere consapevolezza del piano pelvico
  • rinforzare la parete addominale in maniera graduale e corretta.

 

Andrebbero evitati in tale fase tutti gli sport iperpressivi come la danza, pallavolo, basket e gli sport con sollevamento di pesi o salti ripetuti e allenamenti estremi.

 

A 9 mesi dal post ginnastica ipopressiva, se non si ha una diastasi importante, si può riprendere qualsiasi sport.

 

La parola chiave quindi  è “pazienza", se il corpo impiega 9 mesi a trasformarsi, come possiamo pretendere che torni come prima in meno tempo?

 

Ricordiamoci che anche l’allattamento è un proseguimento della maternità  ed tempi che il nostro corpo richiede vanno rispettati.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder